RAFFREDDORE E INFLUENZA : Reishi, Cordyceps e Shiitake è una delle forme di prevenzione e di cura naturale più collaudata da centinaia di anni
Reishi, Cordyceps e Shiitake sono stati una prevenzione ed una cura naturale più collaudata da centinaia di anni, che milioni di uomini in Oriente hanno usato e tuttora usano per difendersi efficacemente da raffreddore, influenza, febbre e bronchite.

Ciascuno di questi funghi medicinali ha talmente efficacia nel aumentare le difese immunitarie,  Reishi, Cordyceps e Shiitake, che ti protegge dalle malattie e difficilmente ti ammali e se ti ammali, la fai in forma minore per la ripresa è di solito molto rapida in uno o due giorni.

CON DIFESE IMMUNITARIE EFFICIENTI NON TI AMMALI

Questo è perché la gravità della malattia va­ria sensibilmente e dipen­de dal grado di immunità dell’individuo.

Quando le difese immunitarie sono efficienti i fattori patogeni vengono eliminati

Quando le difese immunitarie sono efficienti i fattori patogeni vengono eliminati e non riescono a penetrare all’interno.

Quando le difese immunitarie non sono efficienti i fattori patogeni riescono a penetrare all’interno, in particolare nelle apparato respiratorio

Nella stagione calda invece nei casi in cui le difese immunitarie non sono efficienti i fattori patogeni penetrano all’interno, e vanno ad invadere il tratto gastrointestinale

Continua »

Melanoma, in Italia nuova terapia raddoppia sopravvivenza

Pubblicato il 24 lug 2010 | Categoria: Senza categoria

Gentile lettore,
ti segnalo questo articolo, Melanoma, in Italia nuova terapia raddoppia sopravvivenza nel quale la ricerca più avanzata sul Melanoma, dichiara che una nuova terapia ha raddoppiato la sopravvivenza anche nei casi avanzati.

Questa è una bella notizia che

  • alimenta le prospettive di salute di tante persone che ne sono affette
  • che rappresenta un importante progresso della nostra medicina
  • e che rappresenta anche una conferma dei tanti studi sull’utilità della Micoterapia, come coadiuvante importante. Infatti i funghi hanno documentato scientificamente di svolgere analoghe funzioni, aumentando la produzione di cellule immunitarie, anche gli stessi “linfociti T” citati dall’articolo, che, come l’Immunologia insegna, agiscono contro le cellule tumorali.

Di seguito si riporta per intero l’articolo che segnala la ricerca sulla terapia del Melanoma che proviene dal recentissimo Congresso di Oncologia di Chicago, giugno 2010, commentata dal Prof. Ascierto direttore Oncologia all’Istituto Pascale di Napoli. Continua »

Per mantenere a lungo la bellezza

Pubblicato il 10 lug 2010 | Categoria: Acne, Pelle, Rughe

Antiossidanti al salvataggio
Fortunatamente, la nostra pelle può contare su alcuni alleati nella sua lotta contro i radicali liberi. I ricercatori negli studi hanno accertato che determinate sostanze, dette antiossi­danti, possono arrestare o addirit­tura rimediare ai danni inflitti dai radicali liberi e mettere fine all’infiammazione subclinica e alle rughe sia nelle fasi iniziali o anche in quelle vere e proprie, rimediando a buona parte degli effetti causati da questi processi nel corso degli anni.
Gli antiossi­danti sono una categoria che comprende vitamine, enzimi ed altre sostanze naturali ed i funghi curativi, come ad esempio Reishi, Agaricus b. e Polyporus i rimedi naturali di gran lunga più ricchi di proprietà antiossidanti oggi disponibili.
Continua »

La pelle, seb­bene localizzata nella parte superficiale dell’ or­ganismo, è lo specchio degli organi interni, che manifestano il loro malessere con sintomi sulla superficie cutanea. Le cause delle malattie interne, spesso causano sintomi alla pelle. Qualche esempio: La pelle grassa o con piccoli accumuli è indice della presenza di grassi eccessivi nel sangue o nel corpo.
La pelle secca o che si desquama o anche la forfora sono indice di scarsi liquidi o di problemi nella circolazione della linfa e del sangue.  sono in grado di portare più liquidi, idratando e più energia e nutrendo. Inoltre trasportano via più scorie, Polyporus e Reishi idratano, portano nutrimento ed energia e portano via le tossine.
La ritenzione idrica al contrario è indice di ristagno di liquidi perché c’è un ostacolo alla circolazione della linfa e del sangue nei capillari della cute. Polyporus elimina i liquidi in eccesso.
L’arrossamento è indice di infiammazione : Reishi è antinfiammatorio
Il prurito è indice di deficit di fegato : Reishi  ed Agaricus b. depurano il fegato
L’orticaria è indice di deficit di fegato : Reishi  ed Agaricus b. depurano il fegato
L’eczema è un problema di circolazione, con l’aggiunta di problematiche o dietetiche come le intolleranze alimentari o digestive come gastriti, coliti e ancora difficoltà nel fegato. Reishi  ed Agaricus b. vanno depurare fegato ed intestino ed inumidiscono la pelle
L’Herpes invece è dovuto a difese immunitarie insufficienti e così l’Agaricus il potentissimo immunostimolante le aumenterà, con la probabile liberazione dal virus.
Polyporus e Reishi per le pelli secche o dove ci sono disturbi della circolazione, sono in grado di portare più liquidi, idratando e più energia e nutrendo. Inoltre trasportano via più scorie, radicali liberi e tossine, rendendo la pelle più pulita e tonica.

Le Aggressioni esterne : attenzione a fumo e raggi UVA
I nemici che tutti i giorni insidiano la tua pelle
Molti agenti esterni possono determinare la comparsa di malattie della pelle provocando manifestazioni acute o croniche. Si può trattare di contatto con allergeni o altre sostanze chimiche (prodotti çosmetici, creme, pomate, gel ecc.), infezioni virali o batteriche, disfunzioni del sistema immunitario (malattie autoimmuni), tumori benigni o maligni.
Altri fattori come lo smog, il fumo di sigaretta, il contatto con acqua clorata (piscina, acqua del rubinetto) e l’esposizione non protetta alla luce solare o a quella artificiale delle lampade abbronzanti, possono aumentare la fragilità della pelle e di conseguenza la penetrazione indesiderata delle tossine.

Ecco i segnali indicativi di uno stato di intossicazione a livello cutaneo:
• Intossicazione lieve : Polyporus e Reishi
Esantemi, sudorazione (diffusa o distrettuale, per esempio, mani e/o piedi costantemente sudati), desquamazioni, forfora, comedoni, acne, herpes simplex (Iabiale o genitale), follicolite.

• Intossicazione più avanzata : Reishi  ed Agaricus b.
Eczema, orticaria e dermatiti allergiche recidivanti,  infezioni fungine croniche, verruche, lichen, psoriasi ecc.

La doppia depurazione con Reishi ed Agaricus per depurarsi a livello generale e  a livello locale
I pericolosi antiossidanti vengono eliminati da Reishi e soprattutto dall’Agaricus che proteggono il collagene della pelle dall’invecchiamento che la pelle.
La depurazione della pelle è favorita da questo fungo che possiede una spiccata azione espulsiva su tossine e grassi e in un mese o due la pelle appare pulita e spesso ringiovanita. Infatti il Reishi ha un effetto lifting e antiage, infatti in Oriente viene chiamato “il fungo dell’immortalità” 2 volte al giorno per 1 o meglio 2 o tre mesi, in relazione al risultato che si desidera ed anche alle condizioni della pelle, se ha piccole cicatrici segni o altro.

Gli elementi minerali e le vitamine per rivitalizzare
Reishi e Polyporus sono ricchi di elementi minerali utili al drenaggio della pelle, come lo Zinco, minerale che risulta utile come rego­latore della risposta immunitaria, il Magnesio, ed il Germanio portatore di ossigeno.
Un altro apporto di aiuto alla depurazione degli organi interni fegato, che si riflette sulla  pelle sono le vitamine B, di cui sono ricchi il Reishi e Polyporus.

La pulizia psicologica
Per ripulire le emozioni a fior di pelle, come la facile irritabi­lità, o quello che si cerca di nascon­dere sotto una maschera di allegria le proprie ferite interiori sono importanti Reishi ed Agaricus hanno un effetto antistress, ansioltico.
Reishi ed Agaricus puliscono le emozioni e gli stati d’animo interni, cosi chè sulla pelle traspaiono maggior serenità, autostima e vitalità.

Tienila pulita e rimarrà sana
Mantieni la pelle tonica e giovane se usi prodotti naturali.
Polyporus Reishi e Agaricus Blazei a vario titolo ti mantengono negli anni la pelle pulita sana e tonica.
Scegli Reishi e Polyporus, per sfiammare e per pulire
Così risolvi anche gli inestetismi cutanei
Sono due funghi per la salute efficace per risolvere vari problemi della cute
Reishi e Polyporus ecco le soluzioni naturali multiuso, che non intossicano e ripuliscono la pelle senza effetti collaterali

Per una pulizia efficace
Per le intossicazioni lievi e quando la pelle non è colpita da patologie infiammatorie importanti la detossificazione ed il drenaggio si basa su Polyporus, indicato anche quando c’è bisogno di drenaggio linfatico e di drenare la ritenzione idrica. Polyporus regola la circolazione ed il flusso linfatico.

Se la pelle ha bisogno poi di rivitalizzarsi si consiglia di aggiungere Agaricus Blazei che è prevenzione sulla comparsa di macchie, perché normalizza la melanina ed il metabolismo della melanina, il pigmento cutaneo che talvolta genera le antiestetiche macchie sul viso.

Per pelli screpolate e grinzose, Reishi nel migliorare il microcircolo sanguigno, eliminando tossine e grassi accumulati, dà tono e pulizia alla pelle, che riprende le sue normali funzioni protettive.
Inoltre Reishi agisce in profondità
Polyporus e Reishi per le pelli secche o dove ci sono disturbi della circolazione, sono in grado di portare più liquidi, idratando e più energia e nutrendo. Inoltre trasportano via più scorie, radicali liberi e tossine, rendendo la pelle più pulita e tonica.

La doppia depurazione con Reishi ed Agaricus per depurarsi a livello generale e a livello locale
I pericolosi antiossidanti vengono eliminati da Reishi e soprattutto dall’Agaricus che proteggono il collagene della pelle dall’invecchiamento che la pelle.
La depurazione della pelle è favorita da questo fungo che possiede una spiccata azione espulsiva su tossine e grassi e in un mese o due la pelle appare pulita e spesso ringiovanita. Infatti il Reishi ha un effetto lifting e antiage, infatti in Oriente viene chiamato “il fungo dell’immortalità” 2 volte al giorno per 1 o meglio 2 o tre mesi, in relazione al risultato che si desidera ed anche alle condizioni della pelle, se ha piccole cicatrici segni o altro.

Lo Staff di “Funghi Energia, Salute” e Bellezza

Cara amica, caro amico, che ti trovi alle prese con tanta sofferenza a causa di un tumore, forse puoi trovare un po’ di sollievo nel sapere che Cordyceps, Agaricus e Reishi sono rimedi naturali che riducono o eliminano come dimostrano molti studi clinici sull’uomo. Inoltre molte ricerche condotte in Giappone, Cina ed in USA hanno suggerito che Maitake, Cordyceps, Agaricus e Reishi hanno dimostrato proprietà antitumorali, sia in vitro, sia sugli animali, sia anche in studi clinici sull’uomo. Pertanto si ritiene, che siano importamti rimedi coadiuvanti antitumorali.

Maitake, Cordyceps, Agaricus, Reishi sono in grado di restituire una qualità di vita a chi affronta la chemioterapia.
“La chemioterapia antitumorale è infatti fortemente limitata dalla sua tossicità” prof Mazzanti R. e quindi oggi in Oncologia è molto importante trattare gli effetti collaterali, che spesso si originano soprattutto in seguito all’attuazione dei protocolli di chemioterapia e anche di radioterapia, anche se molto meno.

Maitake, Polyporus u., Cordyceps, Agaricus e Reishi contengono i Beta-glucani, sostanze praticamente uniche in natura da associazione alla chemioterapia e anche alla radioterapia, perché fanno prevenzione o riducono significativamente i pesanti effetti collaterali causati.

Effetti collaterali responsabili, come immuno-soppressione, poco appetito e vomito, che sono talmente invalidanti per i pazienti, che molto spesso condizionano la terapia stessa.

Le ricerche in Giappone e in Cina hanno suggerito che l’associazione dei “funghi curativi” costituisce una soluzione talmente interessante, nel migliorare la qualità della vita dei pazienti, che andrebbe associato sistematicamente alla chemioterapia del tumore (Kidd, 2000).

I principali effetti collaterali tossici che ho cercato qui di sintetizzare sono :

-Alopecia,
-Disturbi gastrointestinali infiammatori, con nausea, vomito,
-Scarso appetito,  grave calo ponderale,
-Dolori
-Stanchezza -
-Calo delle difese immunitarie,
-anemia Immunodepressione e
-Calo della produzione di globuli rossi, globuli bianchi e piastrine da parte del midollo osseo, che è il tessuto deputato alla produzione.
-Anemia
-Carenza di glubuli bianchi con maggiore suscettibilità alle infezioni
-tossicità epatica
-tossicità  renale
-Patologie cardiache.
-Sterilità permanente-
-Patologie Neurologiche
-Possibilità di un secondo Tumore.

Cordyceps, Agaricus, Reishi sono rimedi naturali da associare alla chemioterapia o radioterapia

In molti studi Cordyceps, Agaricus, Reishi hanno dimostrato di prevenire o di ridurre moltissimo gli effetti collaterali.
In molti studi è stata valutata la sintomatologia gastrica caratterizzata da disturbi infiammatori gastrici, con mancanza di appetito, nausea, vomito, e di altri effetti collaterali ed è emerso che il PSP( Coriolus) ha dato risultati molto significativi.

Una comune reazione avversa alla radioterapia ed alla chemioterapia è il danneggiamento del midollo osseo, con conseguente anemia per riduzione della produzione di globuli rossi, maggiore suscettibilità alle infezioni per la carenza dei globuli bianchi.

Diversi studi hanno mostrato un forte miglioramento di tali effetti collaterali con l’aggiunta di Coriolus .Alcuni degli effetti collaterali della chemioterapia, come ad esempio perdita dell’appetito, vomito, nausea, perdita di capelli e dolore, sono andate incontro a miglioramento.
Nel gruppo di PSP si è ottenuto un aumento di peso, di cellule natural killer ed una marcata riduzione degli effetti indesiderati molto maggiore (85,8%) rispetto il gruppo di controllo (41,9%).

Ho cercato di tratteggiare una breve panoramica aggiornata sulle proprietà e l’utilizzo terapeutico dei Funghi Curativi in ambito Oncologico, per il controllo degli effetti collaterali della chemioterapia soprattutto.
Mi auguro che questo patrimonio culturale e scientifico dell’ possa entrare nella nostra cultura e prassi medica e giungere soprattutto a chi ne ha più bisogno .

Grazie per l’attenzione, cordialmente dr. Walter Ardigò

Bibliografia :

1. Hobbs C (2000). Medicinal value of Lentinus edodes (Berk) Sing (Agricomycetideae): a literature review. Int. J. Med. Muschroom 2: 287-302.
2. Mazzanti R., Principi di chemioterapia, Università di Firenze

Il fungo Cordyceps: Non sei mai stanco.

Pubblicato il 1 giu 2010 | Categoria: Sport

Hai 30% in più di ossigeno, di energia.
Meglio la sessualità sia dell’uomo, sia la donna.
La circolazione sanguigna migliora, ed anche il cuore ha più energia.
Meno ansia depressione e sonno migliore.Cara amica e caro amico,
il Cordyceps ha molte proprietà benefiche, scientificamente documentate che possono concretamente dare questi interessanti effetti sulla salute:
Il Cordyceps, permette di assorbire il 30 % di O2 in più. Il sangue più ossigenato dal polmone al cuore a tutto l’organismo. Aumenta cosi del 30 % l’energia e la stanchezza si avverte molto meno. Molto usato nello sport soprattutto dagli orientali. e nel rinvigorire aumenta lo spirito sessuale sia nell’uomo che nella donna.
Contiene la Cordicepina o (deossiadenosina) una sostanza che tende ad impedire la crescita dei virus e batteri, perché la duplicazione del loro DNA. In questo modo ne viene impedita la crescita. E’ utile nell’ HIV e nelle epatiti.
La Cordicepina ha un effetto vasodilatatore che favorisce la circolazione sanguigna, allevia il cuore e che aiuta inoltre a diminuire l’ansia.1. produce un aumento del 30% dell’assorbimento di Ossigeno a livello polmonare, con un aumento del 30% dell’energia psicofisisca (ATP)
2. migliora le prestazioni sportive del 20-30%, aumentando la forza e la resistenza fisica alla fatica,
3. questo aumento di energia è utile nel lavoro, in convalescenza e ad ognuno
4. immunostimolante naturale nell’influenza, nelle malattie sostenute da virus incluso il virus l’HIV, batteri e Candide
5. nelle allergie, anti-asmatico bronchite;
6. migliora sia il funzionamento sessuale del 30% circa, sia nell’uomo, sia nella donna:
Il dr Zhu nelle sue ricerche ha dimostrato che il Cordyceps aumenta il testosterone nelle cellule del testicolo (cellule di Leydig), l’importnte ormone che regola il desiderio, l’erezione e la soddisfazione sessuale. (Zhu JS, 1998)
Il dr Bu-Miin Huang ha dimostrato che il Cordyceps stimolando la produzione di estrogeni favorisce le funzioni dell’apparato riproduttivo femminile ( Il dr Bu-Miin Huang et al, 2004), sia di progesterone. Migliora la libido, la fertilità, è utile nelle irregolarità mestruali durante la vita fertile, ma anche nella pre-menopausa e nella menopausa.
migliora l’impotenza e sterilità maschile nel 36% dei casi, favorendo l’aumento del numero e della mobilità degli spermatozoi.
7. epatoprotettore, coadiuvante nelle disfunzioni del fegato e nelle Epatiti A B e C e da fegato in disordine, grasso, con steatosi ecc grazie a un ricco patrimonio di Enzimi. E’ ricco di Enzimi per depurare il fegato dalle tossine come Citocromo P-450, ed Enzimi per eliminare i radicali liberi come la Superossido Dismutasi (SOD).
8. Cardiotonico ed antiaritmico con miglioramenti all’ECG
9. lieve antipertensivo naturale ed anti-aterogeno
10. utile nelle nefrite
11. antiossidante e antiageing della pelle
12. ansia depressione nella perdita della memoria
13. Ipolipedemizzante naturale nell’eccesso di Colesterolo totale, di Colesterolo HDL, di Colesterolo presente nel fegato (Steatosi Epatica) e nell’eccesso di Trigliceridi.
14. nel sovrappeso.
15. ipoglicemizzante naturale

Lo Staff di Funghi Energia e Salute

L’Epatite Virale B e la Cirrosi

Pubblicato il 31 mag 2010 | Categoria: Fegato ed Epatite C

Il Reishi ha scientiddimostrato è utile contro l’Epatite Virale B e la Cirrosi
La dottoressa Ulrike Lindequist, dell’Istituto di Farmacia dell’Università di Greifswald, in Germania, cita quattro ricerche nelle quali il fungo Reishi ha dimostrato la sua utilità nel campo delle epatite B. Il dr Gao ha documentato che in un gruppo di pazienti, il trattamento con il fungo Reishi, nel 33% ha riportato nella norma le transaminasi elevate e nel 17% ha eliminato e negativizzato l’antigene B (HBS) dal sangue. Questa nuova ricerca pubblicata, sull’autorevole Rivista Scientifica “International Journal of Medicinal Mushrooms”, documentando l’efficacia del Reishi ed apre la strada all’utilizzo per il trattamento con questo fungo dell’Epatite virale B cronica. (Gao et al. 2002) Le altre tre ricerche documentano che il Reishi, ricco di acidi Ganoderici R e S e di acido Ganosporerico A, possiede una forte attività protettiva sul fegato in grado di neutralizzare la galattosamina sostanza cancerogena e tossica per il fegato che viene prodotta dalla flora disbiotica dell’intestino. La galattosamina è una sostanza cancerogena e tossica per il fegato, responsabile dell’insorgenza di epatiti, cirrosi e tumori, che viene prodotta dalla flora disbiotica dell’intestino. (Hirotani M, 1986; Chen RY, 1993;  Wang MY, 2002) Oggi assisitiamo ad una crescita di queste patologie, come emerge anche dalla recente dichiarazione di allarme dell’ultimo Convegno nazionale a Roma di pochi giorni fa “Epatiti Summit 2010. Un’emergenza sommersa: opinioni e strategie a confronto”. Ed è l’Italia il paese «In Europa la prevalenza dell’epatite è maggiore nei Paesi del Sud». E per quanto riguarda le complicanze, ossia «il carcinoma del fegato e lo scompenso, l’Italia sta messa peggio del resto d’Europa». Lo spiega Giampiero Carosi, direttore dell’Istituto di malattie infettive e tropicali dell’università di Brescia, intervenuto ieri mattina a Roma al convegno «In Italia si contano più casi – spiega Carosi – anche rispetto agli altri Paesi del Mediterraneo, come la Grecia e la Spagna».

Bibiografia :
Chen RY and Yu DQ. Studies on the triterpenoid constituents of the spores from Ganoderma lucidum Karst J Chin Pharm Sci 1993; 2: 91–6
Gao Y, Zhou S, Chen G, Dai X, Ye J, Gao H. A phase I/II study of a Ganoderma lucidum (Curt.:Fr.) P.Karst. (Ling Zhi, Reishi mushroom) extract in patients with chronic hepatitis B Int J Med Mushrooms 2002; 4: 2321–7
Hirotani M, Ino C, Furuya T, Shiro M. Ganoderic acids T, S and R, new triterpenoidsfrom the cultured mycelia of Ganoderma lucidum Chem Pharm Bull 1986; 34: 2282–5
Wang MY, Liu Q, Che QM, Lin ZB. Effects of total triterpenoids extract from Ganoderma lucidum (Curt.:Fr.) P.Karst. (Reishi Mushroom) on experimental liver injury models induced by carbon tetrachloride or D-galactosamine in mice Int J Med Mushrooms 2002; 4: 337–42

Lo Staff di Funghi Energia e Salute

Affrettatevi nelle edicole perché va a ruba!!!
Anche la Stampa nazionale si interessa di Micoterapia
Sul settimanale “Viver sani e belli” del 4 giugno , il dr Walter Ardigò, intervistato dalla giornalista Silvia Finazzi, parla di :

”I funghi come farmaci”.
Secondo la tradizione cinese, alcuni di questi vegetali hanno ottime proprietà curative.  Quali sono i più utili :
                                                            “il cibo sia la tua medicina”  (Ippocrate IV° sec a.C.)

In micoterapia si utilizzano diversi tipi di funghi. Tutti condividono alcune caratteristiche di base e apportano benefici simili: aumentano le difese dell’organismo, favoriscono la depurazione, migliorano la circolazione, smaltiscono tossine e grassi, stimolano i processi digestivi e regalano energia. Oltre a queste proprietà, ciascun fungo ha un’azione più spiccata degli altri in certi settori. Ecco i principali e le loro caratteristiche più significative. 

Le varietà più usate :

REISHI: PER LE ALLERGIE
Difende l’organismo dalle allergie, aumenta la vitalità ed è un ottimo antistress. Inoltre, depura la pelle e rende più forti i capelli. Le donne orientali lo usano molto come cosmetico.

MAITAKE: PER DIMAGRIRE
Sono molto conosciute le sue proprietà dimagranti: aumenta il consumo di grassi, andando a ridurre il tessuto adiposo. Inoltre, ostacola la duplicazione di virus e batteri.
Può essere usato per controbattere gli effetti secondari della chemioterapia, l’abbassamento delle difese immunitarie e lo stress.

POLYPORUS: PER DRENARE
Ha un’azione drenante e aiuta a combattere gli accumuli di liquidi e la ritenzione idrica. 

Continua »

Nell’Asma ecco una grande novità Reishi e Agaricus blazei (ABM)
Il Reishi e l’Agaricus blazei (ABM) per le proprietà cortisonlike senza effetti collaterali, stanno restituendo salute a molte persone affette da asma. Molte persone, che assumono con continuità per tre mesi o più questi due funghi, hanno avuto un decorso molto migliore, quasi senza più crisi asmatiche o in forma molto più lieve. Infatti d’accordo con il proprio medico di riferimento una buona metà di queste persone ha potuto gradualmente eliminare i farmaci. L’altra metà ha ridotto alla metà o anche meno i farmaci. Riducendo i pesanti effetti collaterali dei cortisonici e degli antistaminici, che conosciamo quando l’uso è cronico.

Due interessanti novità: nelle aritmie cardiache il Cordyceps e nell’ipertensione arteriosa l’Auricularia
L’Auricularia è molto utile per il cuore ed il circolo, infatti riduce la pressione arteriosa alta e favorisce moltissimo la salute del cuore che svolge il suo lavoro in modo più agevole. Diminuiscono nettamente i sintomi cardiocircolatori, grazie alla ricchezza di “Adenina” sostanza ben conosciuta e descritta nei manuali di Farmacologia Classici.
Il Cordyceps aumenta del 30% l’ossigenazione del sangue.  Inoltre il Cordyceps sta destando l’interesse dei cardiologi, per gli interessanti effetti antiaritmici, che sono stati  documentati da tracciati ECG, in numerose ricerche scientifiche, sui pazienti affetti da cardiopatie.

Lo staff Funghi Energia, Salute e Bellezza

Buona Pasqua

Auguri di Buona Pasqua dallo staff dal Dr Ardigò e dallo staff Funghi Energia e Salute!

Novità

È uscito il libro scritto dal Dr Walter Ardigò sul Reishi e la Micoterapia. Lo puoi acquistare su ilmiolibro.it, lafeltrinelli.it oppure SU ORDINAZIONE in qualsiasi libreria Feltrinelli!

Altri Integratori

Dove Ricevo

Ricevo su appuntamento a Borgonato di Corte Franca (Brescia) in Via Dosso 14.

Mostra/Nascondi

Funghi Energia e Salute Blog